“E’ un periodo di grande stress e la musica mi fa sentire meglio”.

Parla così la quindicenne Athea, che da qualche mese frequenta lezioni di pianoforte, chitarra e solfeggio a La Musica Secondo Cecilia.

“Ogni volta che arrivo a scuola sono felice – racconta con gli occhi che le brillano – Gli insegnanti mi danno tanta gioia, puoi parlarci, ti trattano bene, sono bravissimi. Sono qui da poco, ma mi piace un botto. Più che una scuola è un posto felice, come Hogwarts di Harry Potter, ma più realistico”.

Athea si è avvicinata alla musica alle scuole medie. “Si vede la grande passione che hanno gli insegnanti di via Gherardi e che sanno trasmettere a noi alunni – continua aggiungendo – Ho già suggerito la scuola a delle mie amiche che come me avevano subito un trauma con la musica in precedenza, per via di incontri spiacevoli. Stare qui mi da gioia, è un posto magico. Ogni volta vorrei imparare a suonare un nuovo strumento, magari il prossimo potrebbe essere il violino”.

Articoli recenti

Archivi